«

»

ott
19

IN PREGHIERA CON IL BEATO PAOLO VI

O Cristo, nostro unico mediatore,

Tu ci sei necessario:
per vivere in Comunione con Dio Padre;

per diventare con te,

che sei Figlio unico e Signore nostro,

suoi figli adottivi;

per essere rigenerati nello Spirito Santo.

Tu ci sei necessario,

o solo vero maestro delle verità recondite e indispensabili della vita,

per conoscere il nostro essere e il nostro destino, la via per conseguirlo.

Tu ci sei necessario, o Redentore nostro, per scoprire la nostra miseria e per guarirla;

per avere il concetto del bene e del male e la speranza della santità;

per deplorare i nostri peccati e per averne il perdono.

Tu ci sei necessario, o fratello primogenito del genere umano,

per ritrovare le ragioni vere della fraternità fra gli uomini,

i fondamenti della giustizia, i tesori della carità, il bene sommo della pace.

Tu ci sei necessario, o grande paziente dei nostri dolori,
per conoscere il senso della sofferenza e per dare ad essa un valore di espiazione e di redenzione.

Tu ci sei necessario, o vincitore della morte,
per liberarci dalla disperazione e dalla negazione, e per avere certezze che non tradiscono in eterno.

Tu ci sei necessario, o Cristo, o Signore, o Dio-con-noi,

per imparare l’amore vero e camminare nella gioia e nella forza della tua carità,
lungo il cammino della nostra vita faticosa, fino all’incontro finale con Te amato, con Te atteso,
con Te benedetto nei secoli.

Tu sei il Cristo, Figlio di Dio vivo, Tu sei il rivelatore di Dio invisibile,

il primogenito di ogni creatura, il fondamento di ogni cosa;

Tu sei il maestro dell’umanità, Tu sei il Redentore; Tu sei nato, sei morto, sei risorto per noi;

Tu sei il centro della storia e del mondo; Tu sei colui che ci conosce e ci ama;

Tu sei il compagno e l’amico della nostra vita; Tu sei l’uomo del dolore e della speranza;

Tu sei colui che deve venire e che deve essere un giorno il nostro giudice,

e, noi speriamo, la nostra felicità.

Io non finirei mai di parlare di Te: Tu sei la luce, la verità, anzi:

Tu sei “la via, la verità, la vita”; Tu sei il pane, la fonte dell’acqua viva per la nostra fame e la nostra sete: Tu sei il pastore, la nostra guida, il nostro esempio, il nostro conforto, il nostro fratello. Amen.

Vieni, o Spirito santo, e da’ a noi un cuore nuovo, che ravvivi in noi tutti i doni da te ricevuti

con la gioia di essere cristiani, un cuore nuovo, sempre giovane e lieto.

Vieni, o Spirito santo, e da’ a noi un cuore puro, allenato ad amare Dio,

un cuore puro, che non conosca il male se non per definirlo, per combatterlo e per fuggirlo;

un cuore puro, come quello di un fanciullo, capace di entusiasmarsi e di trepidare.

Vieni, o Spirito santo, e da’ a noi un cuore grande,

aperto alla tua silenziosa e potente parola ispiratrice, e chiuso a ogni meschina ambizione,

un cuore grande e forte ad amare tutti, a tutti servire, con tutti soffrire,

un cuore grande, forte, solo beato di palpitare col cuore di Dio.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!

Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>