«

»

feb
15

San Valentino…ma non solo

Martedì 14 Febbraio, come di consueto, si è tenuto presso l’i care l’incontro catechetico del gruppo giovani. Il tema affrontato martedì (non a caso, credo, scelto dai nostri educatori) è stato quello dell’amore.

L’incontro ha avuto inizio con la lettura della preghiera di G.Perico dedicata ai fidanzati. Partendo dall’amore che unisce l’uno all’altro due soggetti permettendo loro di condividere determinate “espressioni di rispetto e di premurosa tenerezza” si è giunti a chiedersi…che cos’è l’amore? Seppur ad un primo approccio la risposta da dare risultava alquanto scontata, alla domanda postaci dal nostro educatore Arcangelo, ha fatto seguito un profondo silenzio, fino a quando qualcuno più coraggioso ha esternato il suo parere dicendo : “l’amore è ciò che unisce due persone”, “l’amore comprende diverse fattispecie di amore “, “l’amore è tutto”…

Alla prima domanda ha fatto seguito una seconda: qual è la differenza che potrebbe riscontrarsi tra “l’amore nel mondo” e “l’amore cristiano”?? I nostri primi pensieri sono stati rivolti alla gente che soffre, ai più sfortunati ma anche al servizio che diverse persone della nostra comunità stanno svolgendo  presso i centri di accoglienza profughi di Modugno. Personalmente non ho ancora avuto la possibilità di vivere questa esperienza, ma facendo tesoro delle sensazioni e delle argomentazioni di chi ha prestato servizio, posso dedurre che si tratti di una di quelle “esperienze che lasciano un vivido segno nell’animo umano”. Terminata la “teoria” ha avuto inizio la “pratica”!!! I nostri educatori ci hanno posto dinanzi una parafrasi di una parte della 1 lettera di S. Paolo ai Corinzi, cap.13. Ognuno di noi qui, sfruttando la propria creatività doveva riempire gli spazi vuoti con immagini e parole. Compilato il brano ciascuno ha letto la propria parafrasi ed è stato bello riscontrarsi sulle varie sfaccettature dell’amore!!! Il terzo momento di questa catechesi si è incentrato sul gioco: Arcangelo ha proposto ad una coppia di giovani di mettersi a confronto sui loro pregi, difetti, sulla loro relazione…e così ci siamo divertiti un po’!!!!!!

Giunti al momento di trarre le conclusioni sul tema affrontato una ragazza ha esternato la sua difficoltà a rapportarsi ai “bisognosi” perché sta vivendo un periodo particolare della sua vita. Il suo intervento è stato molto apprezzato da noi presenti perché seppur essendo giovani che da anni condividono un determinato cammino di fede,ci conosciamo, non è facile mettersi in gioco!!!!

Spesso, dunque, si è più altruisti con i “ lontani” e non ci si accorge che i nostri “prossimi” necessitano di una parola di conforto o di una pacca sulla spalla….

Marilena

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!

Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>