«

»

nov
04

Metti in circolo il tuo amore!

Cari amici, nell’ultima catechesi  Giovani abbiamo parlato si un “simpatico” tema: Chiamati all’amore .

Vi propongo così di guardare il video ufficiale della canzone di Luciano Ligabue “Metti in circolo il tuo amore” che ci ha guidati nella discussione del tema dell’incontro. Ognuno di noi si è cimentato a commentarlo pur non conoscendone il significato dato dall’autore e a questo proposito mi farebbe piacere sentire il parere dei fan che ci possono aiutare nel chiarire meglio i dettagli del video.

Tutto ha inizio in un ambiente assai bizzarro: al confine tra un set cinematografico, un atelier o uno studio fotografico dove modelli e lo stesso cantautore sono in posa pronti (o quasi) per registrare, farsi fotografare o dipingere dal famoso ARTISTA che non riusciamo a vedere, esterno alla scena, forse onnisciente o soltanto un super visore. Non si sa se sia uomo o donna, forse si tratta di un’équipe.  Potremmo pensare che non ci sia un unico artista-autore ma che ciascun modello nel suo piccolo, compiendo semplicemente il suo lavoro, possa contribuire alla creazione collaborando con gli altri senza necessariamente avere un capo-guida. Potremmo dare anche un volto a quest’artista, magari il nostro.

“Metti in circolo il TUO amore”:  qualcosa che abbiamo già dentro, che parte da noi e che però dobbiamo tirar fuori, come fa un pittore quando realizza la sua opera, con tutto l’estro e le capacità che possediamo, seppur limitate, con tutta la nostra imperfezione. Non è forse un caso che il Gesù rappresentato morente abbia gli stivali o la signora, presente nella stessa scena, si lamenti: sono entrambi gesti di estrema umanità ma su cui si può soprassedere in virtù del risultato finale dell’opera.

Non so se Liga abbia sarcasticamente scelto di rappresentare gli ultimi istanti della vita di Cristo, penso che l’intento sia ben altro: evidenziare le parole chiave dell’AMORE ossia CONDIVISIONE e SACRIFICIO.  La prima è ben rappresentata dal banchetto, che sia l’Ultima Cena o un semplice buffet, dove tutti si sentono accolti, dove ognuno può sentirsi a casa e invitare chi vuole, dove si esprime la vera gioia, dove a nessuno sono riservate le briciole (nemmeno al cane che, salendo sulla tavola, ne sembra addirittura il padrone). La seconda parola spiega bene cosa dobbiamo fare per arrivare a tutto ciò: dare la vita per l’altro, servirlo, anche se non ti comprende, fare del bene, anche se “quell’onda che più ti opponi e più ti tira giù”. A questo richiamo non credo si possa rimanere indifferenti, non si può star lì a guardare e aspettare il proprio turno: bisogna buttarsi, fare il primo passo, costi quel che costi, se vogliamo essere artisti della nostra vita, se veramente vogliamo che “ ‘sto mare sia come vuoi te”. E allora diamo il meglio di noi!!!!

Francesca C.

Dai il meglio di te

L’uomo è irragionevole, illogico, egocentrico
NON IMPORTA, AMALO
Se fai il bene, ti attribuiranno secondi fini egoistici
NON IMPORTA, FA’ IL BENE
Se realizzi i tuoi obiettivi, troverai falsi amici e veri nemici
NON IMPORTA, REALIZZALI
Il bene che fai verrà domani dimenticato
NON IMPORTA, FA’ IL BENE
L’onestà e la sincerità ti rendono vulnerabile
NON IMPORTA, SII FRANCO E ONESTO
Quello che per anni hai costruito può essere distrutto in un attimo
NON IMPORTA, COSTRUISCI
Se aiuti la gente, se ne risentirà
NON IMPORTA, AIUTALA
Da’ al mondo il meglio di te, e ti prenderanno a calci
NON IMPORTA, DA’ IL MEGLIO DI TE

Madre Teresa di Calcutta

3 commenti

  1. lorenzo scrive:

    vedendo il video e ascoltando la canzone sotto il consiglio di francesca, io ho notato una divergenza tra il testo e le immagini, e forse era quello che si voleva sottolineare. nel set si cerca di scattare delle istantanee, delle belle fotografie, cercando di riproporre quadri del caravaggio e di altri autori famosi, ma alla fine riprovano e riprovano….
    e sta lì la chiave, quelle che cercano di rappresentare sono scene d’amore, la chiamata di levi, la deposizione di gesù, morto donandoci la sua vita, l’ultima cena, gesù che si fa pane e si spezza per noi… ma l’amore non può stare in una istantanea, non può rimanere chiuso nel confine di una polaroid solo per essere ammirato… l’amore va vissuto e messo in circolo… ed ecco che la staticità si rompe quando banchettano insieme, quando realmente mettono in circolo il loro amore.
    penso che l’amore che gesù ci ha insegnato non è solo destinato per farci su catechesi, ma per metterlo in circolo….

  2. Angela scrive:

    In qualita’ di seguace del Liga da secoli, non posso che dire anch’io la mia :) . Sembrera’ strano, ma nell’ascoltare le sue canzoni, non mi sono mai chiesta quale ne fosse il significato che lui abbia voluto darne. Le canzoni nascono dalle emozioni ed in quanto tali vanno vissute e fatte proprie. Ora provero’ a raccontare quel po’ di me che si nasconde in questo testo…
    ‘Hai cercato di capire, ma non hai capito ancora, se di capire si finisce mai….’ Non penso riusciremo mai a comprendere gli eventi che giorno dopo giorno ci si presentano, almeno non mentre li stiamo vivendo, forse solo il tempo potrebbe farci ritrovare quel filo conduttore… ‘Hai provato a far capire con tutta la tua voce anche solo un pezzo di quello che sei…’A volte la vita ci sembra un’eterna lotta (tema che ritorna in ‘e ti sei opposto all’onda e da li’ che hai capito che piu’ ti opponi e piu’ ti tira giu”), spesso ci sentiamo incompresi da chi ci circonda (‘quante vite non capisci e quindi non sopporti perche’ ti sembra non capiscan te’) e tutto e’ lavoro perche’ ‘sto mare sia come vuoi te’…. Bhe, nonostante queste apparenze, ricorda: vivi sempre la vita ‘come fai con una novita”, con la stessa euforia, mettendo in circolo il tuo amore ed in gioco le tue emozioni, quasi in modo incosciente (‘come quando dici si vedra”), perche’ quando ritroverai il senso di tutto cio’ che ora ti tormenta, ‘ti fa fuori dentro’, ti travolge, sara’ cio’ che dopo ti permettera’ di riflettere, rialzarti e provare una forza ‘per cui gli inviti adesso falli tu’! …..in poche parole: Abbandonati alla Provvidenza, abbi fede e metti in circolo il tuo amore verso di te e chi ti e’ accanto.
    P.S. Un grazie a Francesca e Lorenzo per i loro commenti :)

  3. Alessandra scrive:

    Angela ma quindi quale sarebbe il significato del video secondo te? :)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!

Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>